Orari
Lunedì – Venerdì
08.30 - 13.00 e 14.30 - 18.00
Torna indietro

Scegliere la Tecnologia Giusta per il Tuo Sito Web: Sveliamo i Termini Tecnici

Scegliere la tecnologia giusta per il tuo sito Web: sveliamo i termini tecnici.

Se ti sei mai trovato a navigare nel vasto mare delle tecnologie per lo sviluppo di siti web, avrai probabilmente incontrato una serie di termini che possono sembrare astrusi: CMS, WordPress, Drupal, siti statici e dinamici… Ecco una panoramica per chiarire le idee.

Siti statici e dinamici: qual è la differenza?

Partiamo dalle modalità di sviluppo. Quando visiti un sito web, il tuo dispositivo invia una richiesta a un server per ottenere in risposta una pagina web.

Nei siti statici, il server risponde inviando una copia del file HTML della pagina richiesta, già scritta e predeterminata. Ciò significa che tutti gli utenti visualizzeranno gli stessi identici contenuti.

Nei siti dinamici, invece, non viene inviato un file HTML predefinito, ma viene rigenerato ad ogni nuova visita. Il server elabora la richiesta eseguendo del codice (come PHP o Ruby) per generare la pagina HTML da inviare. Questo consente di personalizzare le informazioni in base a vari fattori, come l’utente che fa la richiesta o i parametri inseriti nell’URL. Questo approccio, conosciuto come Web 2.0, è divenuto predominante nello sviluppo dei siti web moderni, sebbene i siti statici siano ancora sporadicamente utilizzati per progetti più semplici come landing page o siti di pochissime pagine.

Gestione dei contenuti: database e CMS

La gestione dei contenuti è una questione cruciale da considerare nello sviluppo di siti dinamici. I dati dinamici sono memorizzati in un database e utilizzati per generare le pagine web. Qui entra in gioco il Content Management System (CMS), che offre un ambiente per inserire e gestire i contenuti. Esistono tantissime tipologie di CMS differenti, tra cui:

  • CMS Open Source, come WordPress, Magento o Drupal
  • CMS proprietari, come Wix, Shopify o Jimdo
  • CMS custom, ovvero applicazioni sviluppate interamente da zero

La modalità di sviluppo, chiaramente, non è l’unico fattore discriminante nella scelta di un CMS: ci sono altri fattori che dobbiamo prendere in considerazione, come linguaggio di sviluppo, librerie associate, potenzialità del framework, livello di astrazione, qualità della community e molto altro ancora. Noi di SpaceCom ci siamo specializzati in WordPress (sebbene non sia l’unico CMS che utilizziamo o su cui interveniamo) principalmente per i seguenti motivi:

  • È il CMS più diffuso al mondo, il che significa un ampio supporto dalla community e aggiornamenti frequenti.
  • È open source, garantendo una comunità di sviluppatori indipendente e una qualità nel processo di sviluppo.
  • È sicuro e veloce, con anni di esperienza alle spalle e correzioni continue delle vulnerabilità.

Quindi, quale tecnologia è la migliore?

Sembrerà banale, ma non esiste una tecnologia migliore in assoluto. La scelta della tecnologia dipende dalle esigenze specifiche del progetto. La fase di analisi dei requisiti è cruciale per identificare le caratteristiche e le criticità del progetto e selezionare la tecnologia più adatta alle tue necessità e preferenze.

Se sei interessato ad approfondire questi argomenti resta sintonizzato per i prossimi articoli, oppure iscriviti alla nostra newsletter per ricevere una notifica quando saranno pubblicati.